Cabbage Patch Kids

Le bambole

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

Le Cabbage Patch Kids sono una linea di bambole ideata da Debbie Morehead e Xavier Roberts nel 1978.  Divennero uno dei giocattoli più popolari degli anni ottanta. In Italia vennero commercializzate come Bambole del Campo Incantato.[

Firono  lanciate da una massiccia campagna pubblicitaria, anche nei programmi di Mike Bongiorno, che le indicava come l'ultima novità dall'America.

Le bambole attrassero l'attenzione del produttore di giocattoli Coleco, che iniziò la produzione di massa nel 1982. Le Cabbage Patch Kids di Coleco hanno una grande testa rotonda di plastica (originariamente era in una plastica diversa e più dura) e corpi morbidi di stoffa e furono in produzione e distribuite in Italia fra il 1982 e il 1989.

Una caratteristica peculiare è che ogni esemplare immesso sul mercato era diverso da tutti gli altri e quindi è un pezzo unico e irripetibile, dotato di un proprio nome e dei documenti (certificato di nascita); inoltre venivano   vendute con una specie di certificato d'adozione che, nella mente degli idetori, avrebbe dovuto stimolare l'istinto materno delle bambine, invitate a diventare le mamme delle bambole trovate sotto il cavolo.

Verso la metà degli anni '80 furono commercializzate anche delle versioni differenti: le "mini" che erano più piccole delle classiche e le "millemosse" che erano snodabili agli arti.

 

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright
Video su YouToube
Spot delle bambole "mini"
Pubblicità Spot TV Cabbage Patch MilleMosse Linea GIG 1984 Dieci Anni Nel Paese Delle Meraviglie
Spot delle "millemosse"
SPOT GIG CABBAGE PATCH KIDS MILLE MOSSE 1985 pubblicità bambole vintage dolls anni 80

Potrebbero interessarti


Scopri altri contenuti nella categoria Giochi per bambini

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

Paciocchini

La banda dei bebè più simpatica che c'è...

I Paciocchini erano dei giocattoli di una serie commercializzata già dalla fine degli anni settanta dalla GIG. In quel periodo erano...

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

Fiammiferini

Le bamboline piccole come fiammiferi

I Fiammiferini erano piccolissimi bambolotti ditribuiti dalla GIG,  che devono il nome alla loro confezione, somigliante a quella dei...

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

Pisolone

Il sacco a pelo che ti abbracciava!

Pisolone era un grande peluche lanciato alla fine degli anni ’80 dalla Giochi Preziosi.  La sua particolraità era data...

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

Pista automobili in latta

La piccola pista di latta

La pista di automobiline in latta era un gioco per bambini prodotto originariamente in Russia. Permetteva a quattro macchinine (di solito erano...

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

Bebi mia

Una delle prime bambole parlanti

Bebi Mia (sembra un errore di battitura, ma è il vero nome, italianizzato forse per semplicità) è stata una delle prime...

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

Winnetou

La bambola indiana

Winnetou era un bambolotto originale ricercatissimo negli anni '80 prodotto in Italia da Furga.  Raffigurava un piccolo indiano e veniva...

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

Timbrini Poochie

La cagnolina bianca dal ciuffo fucsia

Poochie è un personaggio dell'azienda statunitense Mattel. È una cagnolina (poochie in inglese significa cagnolino) bianca caratterizzata dai capelli...

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

Camilla

La bambola col passaporto

Nel 1983 la Sebino (poi assorbita dalla Giochi Preziosi negli anni 90) lancia Camilla, la bambola con il passaporto. Con i suoi caratteristici...

Leggi la Privacy Policy

Registrazione non attiva