La raccolta dei favolosi anni '80

Vasco Rossi

Il cantante dalla vita spericolata...!

Vasco Rossi
  • Anno di riferimento: Decennio

559 visite



Vasco Rossi, noto anche semplicemente come Vasco o con l'appellativo Blasco è un cantautore italiano  considerato uno dei maggiori esponenti nella storia della musica italiana.

Il suo grande successo è sicuramente esploso durante gli anni 80: infatti, pubblicò i suoi primi due lavori rispettivamente nel 1978 e nel 1979, ma fu solo nel decennio successivo che cominciò a scalare le classifiche. 

Nel 1980 uscì infatti Colpa d’Alfredo, il primo album che ebbe riscontri a livello nazionale. E che gli attirò però anche le prime critiche, visto che i giornali cominciarono – dopo le sue primissime apparizioni televisive – ad etichettarlo come “drogato“, rappresentante di una generazione già perduta in partenza.

Vasco giocò su questa etichetta, ironizzandovi sopra ma anche raccontando a lungo, nelle sue canzoni, la dimensione esasperata ed esasperante della vita dei giovani di allora. L’album successivo, Siamo solo noi, del 1981, c  in questo senso  era un vero e proprio inno generazionale.

Paradossalmente, a segnare il decollo della carriera di Vasco fu però la manifestazione canora che meno poteva essere nelle sue corde: il Festival di Sanremo del 1982 (con il brano Vado al massimo) e il Festival di Sanremo del 1983 (con il brano Vita spericolata) ai quali partecipò. A livello di concorso i suoi brani andarono male, ma le vendite dei dischi crebbero in maniera consistente.

Il 1984 fu però un anno difficile. Venne arrestato infatti per detenzione e spaccio di stupefacenti, anche se quest’ultima accusa cadde rapidamente (ma arrivò la condanna per la detenzione, con la condizionale). In attesa del processo Rossi si fece anche 22 giorni di carcere.

Nel 1985 pubblicò così Cosa succede in città e poi scomparve dalle scene per quasi due anni, per riprendersi e ritrovarsi.

Nel 1987 comunque tornò di gran carriera con C’è chi dice no, seguito due anni dopo, nel 1989 da Liberi liberi.

Ma Vasco   concluse il decennio soprattutto coi concerti. La sua popolarità era d’altra parte così aumentata che ormai riempiva stadi di grande rilievo, e anzi proprio nel 1990 fece segnare il tutto esaurito a San Siro a Milano e al Flaminio di Roma. E da lì in poi la strada fu in discesa.


Link esterni

  Tratto da Cinquecosebelle  



Video di Vasco Rossi su Youtube

Sono ancora in coma
Ridere di te (1987)




 



potrebbero interessarti...

Steve Jobs
Steve Jobs
Il folle visionario che inventò la Apple
Madonna
Madonna
Non solo musica, ma stile e provocazione
Bjorn Borg
Bjorn Borg
Lo sgraziato rovescio a due mani
Gigi Sabani
Gigi Sabani
L'imitatore più famoso di sempre
Bill Gates
Bill Gates
Il fondatore di Microsoft diventa l'uomo più ricco del mondo
Sandro Pertini
Sandro Pertini
Il presidente di tutti gli italiani
Lech Walesa
Lech Walesa
Politico Polacco
Francesco Cossiga
Francesco Cossiga
Il presidente delle picconate