Fantastico 5

blog-img

La quinta edizione di Fantastico

Nel 1984, Fantastico 5 fu affidato a Pippo Baudo, che ne mutò radicalmente fisionomia e formula, allontanandosi dall'impostazione originale di Enzo Trapani, riprendendo in parte quella di Canzonissima e dei vecchi grandi varietà della Rai come Studio Uno e Milleluci, con scenografie fastose, sketch comici, balletti e grandi ospiti, anche internazionali. Da Canzonissima il programma ereditò anche la sua nuova location: infatti a partire da questa edizione, Fantastico andò in onda dallo storico Teatro delle Vittorie di Roma.

Scomparvero anche i quiz: d'ora in poi la Lotteria si basò sulla formula di gare di vario genere, diverse per ogni edizione, la cui vittoria era basata sul verdetto del pubblico che inviava le cartoline allegate ai singoli concorrenti, decretando un vincitore ogni settimana, per poi arrivare alla finale in cui veniva decretato il vincitore assoluto.

Altra novità introdotta da Baudo fu quella della diretta, utilizzata per tutte le puntate del programma (mentre nelle edizioni dirette da Trapani, la diretta era riservata solo per la puntata finale). A partire da questa edizione vennero inoltre introdotti anche gli sponsor all'interno del programma (fino ad allora assenti).

Grazie a questi cambiamenti, Fantastico tornò ad essere il programma leader del sabato sera ottenendo di nuovo ottimi ascolti (anche se però non arriveranno più ai livelli delle prime edizioni) tanto che Premiatissima, l'anno successivo, venne cancellata dalla prima serata del sabato e tornò ad andare in onda in quella del venerdì.

La formula di questa edizione prevedeva il coinvolgimento di concorrenti suddivisi in fasce di età in ordine crescente, riprendendo l'idea della trasmissione del 1975 intitolata Un colpo di fortuna. Si tornò dunque a parlare di canzoni, con una gara che sancì la canzone d'amore italiana del secolo, attraverso una fitta selezione di brani raggruppati per lustro in ciascuna puntata, e interpretati da un ensemble vocale chiamato "I Macedonia". Vinse Questo piccolo grande amore di Claudio Baglioni.

Soubrette della quinta edizione furono Heather Parisi, che eseguiva in ogni puntata un balletto e cantava la sigla d'apertura Crilù, che fu un grande successo discografico, ed Eleonora Brigliadori, appena approdata in Rai dopo essere stata per quattro anni la signorina buonasera di Canale 5. Oltre a loro, altra presenza fissa fu quella della cantante Loredana Bertè, che durante il programma promosse il suo nuovo album Savoir faire.

La parte comica fu invece affidata al ventriloquo spagnolo José Luis Moreno che dava voce al pupazzo Rockfeller, un corvo in frac che sbeffeggiava politici e VIP dello spettacolo, che ottenne molto successo.

   Video su

Heater Parisi Mix
Heather Parisi Mix Fantastico 5.
Monica Vitti
Pippo Baudo Monica Vitti Sketch Da Fantastico 5
Montesano
Enrico Montesano A Fantastico 5 (1984)

Potrebbero interessarti...

Buona Domenica
Programmi e Varietà

Buona Domenica

La domenica pomeridiana di Canale 5

90º minuto
Programmi e Varietà

90º minuto

La sintesi domenicale delle partite di calcio

Il gioco delle coppie
Programmi e Varietà

Il gioco delle coppie

Il primo dating game italiano

Bis
Programmi e Varietà

Bis

Il primo programma a premi delle 12

Giochi senza frontiere
Programmi e Varietà

Giochi senza frontiere

Le olimpiadi dei giochi divertenti

Videomusic
Programmi e Varietà

Videomusic

La prima emittente TV dedicata interamente ai giovani e alla musica

W le donne
Programmi e Varietà

W le donne

Alla conquista del titolo Donna più

Fantastico 4
Programmi e Varietà

Fantastico 4

La quarta edizione di Fantastico

Be Bop a Lula
Programmi e Varietà

Be Bop a Lula

Il mitico programma di Red Ronnie

Striscia la notizia
Programmi e Varietà

Striscia la notizia

Il programma satirico diretto da Antonio Ricci