Barbarian: the ultimate warrior

blog-img

Il picchiaduro fantasy per eccellenza

Barbarian: The Ultimate Warrior   è un videogioco picchiaduro a incontri a tema fantasy, realizzato da Palace Software e pubblicato nel 1987 per Commodore 64. Venne convertito per molti altri computer a 8 bit e a 16 bit; alle versioni Amiga e Atari ST vennero aggiunti tra l'altro effetti sonori tratti dal film Yado. Le edizioni americane vennero pubblicate dalla Epyx.

Il giocatore controlla un guerriero barbaro dotato di spada che, nella modalità a un giocatore, deve affrontare una serie di incontri per salvare una principessa, tenuta prigioniera dal mago malvagio Drax.

I primi duelli avvengono all'aperto, gli ultimi in un'arena sotto lo sguardo di Drax e della donna. Infine Drax in persona scende nell'arena e affronta il barbaro facendo uso di proiettili magici. Se riesce a schivarli, l'eroe uccide Drax con un solo fendente e viene raggiunto dalla principessa.

Fu indubbiamente considerato uno dei migliori picchiaduro per C64. Indelebile nella memoria di tutti i giocatori era la possibilità di tagliare di netto la testa all'avversario... davvero forte per quei tempi!

   Video su

LongPlay C64
C64 Longplay [052] Barbarian - The Ultimate Warrior

Potrebbero interessarti...

Prince of Persia
Videogames

Prince of Persia

Una meraviglioso videogioco da mille e una notte

Ace of Aces
Videogames

Ace of Aces

Per diventare Asso degli assi, devi completare tutte le missioni !

Battlezone
Videogames

Battlezone

Una delle prime grafiche vettoriali in soggettiva

Pac Man
Videogames

Pac Man

Il mangiatutto!

Iron Horse
Videogames

Iron Horse

Libera il treno utilizzando la tua frusta

Maniac Mansion
Videogames

Maniac Mansion

Una delle meraviglie della Lucas Arts

Spy Hunter
Videogames

Spy Hunter

Il primo vero combattimento in strada

Out Run
Videogames

Out Run

Una folle corse a bordo di una Ferrari Testarossa spider

Missile Command
Videogames

Missile Command

Difendi la città con la tua contraerea!

Paperboy
Videogames

Paperboy

Consegnare giornali non è mai stato così divertente