Festival di Sanremo 1981

Il Trentunesimo Festival della Canzone Italiana si tenne a Sanremo al Teatro Ariston dal 5 al 7 febbraio 1981. Venne presentato da Claudio Cecchetto, alla sua seconda conduzione consecutiva, affiancato da Eleonora Vallone (che si "distinse" per le numerose gaffes) e Nilla Pizzi (quest'ultima in veste di madrina per i trent'anni della manifestazione) e con Franco Solfiti in collegamento dal Casinò.

Questa edizione riportò la manifestazione all'attenzione del pubblico, dei mass-media e, soprattutto, degli acquirenti di dischi, riportando in classifica un numero massiccio di canzoni dopo qualche anno di modesti riscontri (in particolare la canzone vincitrice Per Elisa di Alice, la seconda classificata Maledetta primavera di Loretta Goggi e la quinta classificata Sarà perché ti amo dei Ricchi e Poveri si riveleranno tre hit internazionali, vendendo tutte quante milioni di copie in Italia ed anche all'estero, divenendo ben presto tre evergreen della musica italiana); inoltre la compilation di quell'anno fu la prima della storia a imporsi tra i dischi più venduti, in quello che sarà poi un costante crescendo di anno in anno.

Altre canzoni di questa edizione che riscossero particolare successo furono anche Ancora di Eduardo De Crescenzo e Caffè nero bollente della debuttante Fiorella Mannoia. Grandissimo successo fu ottenuto anche dalla sigla di quell'edizione, la celeberrima Gioca jouer cantata da Claudio Cecchetto.
I Ricchi e Poveri furono protagonisti di una vivace polemica: Marina Occhiena (appena uscita dal gruppo a causa di divergenze con l'altra componente femminile, Angela Brambati) rivendicò di poter partecipare anche lei alla gara con un tempestivo ricorso in tribunale che venne accolto; durante le prove della prima serata del Festival il gruppo fu costretto ad esibirsi nella storica formazione a quattro, ma poi la Occhiena decise di defilarsi e dunque i Ricchi e Poveri gareggiarono con la nuova formazione a tre, poi mantenuta in seguito.

Questa fu anche la prima edizione ad essere di nuovo trasmessa per intero in TV dalla RAI, dopo diversi anni in cui la diretta televisiva era stata riservata solo alla serata finale della kermesse.

Anche Massimo Troisi avrebbe dovuto partecipare al festival, con tre interventi in veste di comico, ma poco prima di andare in onda decise di non apparire a causa dei tagli richiesti ai suoi monologhi dai dirigenti RAI.

Classifica dei primi 5 posti

1 - Pe Elisa Alice
2-  Maledetta primavera  Loretta Goggi
3 - Tu cosa fai stasera? Dario Baldan Bembo 
4 - Roma spogliata  Luca Barbarossa
5 - Sarà perché ti amo  Ricchi e poveri

Francesco de Ritis 150 posts

Adoro tutto degli anni 80, della magica atmosfera che si sprigionava da ogni momento vissuto, da ogni sapore; dalle sensazioni e dai colori.